Il Coro Giovanile Svizzero è composto da 49 giovani provenienti da tutte le regioni della Svizzera. Cantiamo assieme perché crediamo nella forza del nostro coro: un suono corale puro, grande motivazione, prontezza e disponibilità ad imparare cose nuove, oltre a una coesione che va oltre le barriere cantonali e linguistiche.

EUROPA CANTAT è un festival internazionale di cori che riunisce oltre 3000 persone tra cantanti, compositori e direttori di cori provenienti da tutta Europa e da altre parti del mondo per una festa dedicata al canto della durata di dieci giorni. EUROPA CANTAT è una festa per tutti! Il Coro Giovanile Svizzero ha l’onore di rappresentare la Svizzera!

Sotto la direzione di Nicolas Fink e Gonzague Monney, il coro continua a completare il suo repertorio anche nel 2018, come già fatto durante lo scorso anno. La Messe à double chœur composta dallo svizzero Frank Martin, giocherà un ruolo importante anche nel 2018. Il coro è infatti già stato in grado di ispirare il pubblico con i primi due movimenti di quest’opera lo scorso anno, e durante quest’anno si occuperà di tutta l’opera e la presenterà durante il fine settimana SFEC del 2019. I brani di Martin verranno affiancati alle chansons di Hindemith e Poulenc. Il Coro Giovanile Svizzero continuerà la serie dei capolavori, eseguendo brani dal Romanticismo Tedesco che verrà rappresentato con Warum ist das Licht gegeben di Johannes Brahms e l’arrangiamento scritto da Gottwald su Es sungen drei Engel di Mahler. Nella musica Corale Sacra il Coro Giovanile Svizzero esegue la famosa Ave Maria di Giuseppe Verdi contenunta nelle Laudi alla Vergine. Il coro approfondisce la Devozione Mariana con l’Ave Maria di Bruckner e Gegrüßet seist Du Maria, composta dal direttore corale di quest'anno, Gonzague Monney. Come ogni anno, il Coro Giovanile Svizzero si diletta con canzoni popolari e successi svizzeri molto noti quale Hemmige di Mani Matter.

Muttenz | 8.9.2018 | Eintritt frei | Kollekte

L’edizione 2018 del Festival di musica di Berna (5-10 settembre) ha per tema Unzeitig (inopportuno)". La manifestazione esplorerà le molteplici sfacettature di questo tema, e giocherà con le false relazioni storiche. Ha scelto come compositore residente "inopportuno" Bernd Alois Zimmermann, che ha affrontato esplicitamente la questione del tempo attraverso la sua filosofia della "forma sferica del tempo". Le sue opere scorrono come un filo rosso attraverso l'intero festival. L’autore festeggerebbe quest’anno il suo 100. compleanno.

È un grande onore per il Coro Giovanile Svizzero dimostrare le proprie capacità in occasione di questo rinomato Festival alla Reithalle di Berna, con il celebre mottetto Spem in alium di Tallis!

Nessun evento trovato